Futurosa Bluenergy convince alla prima uscita casalinga: + 20 contro Pordenone e una partita sempre in controllo

È bastato poco più di un quarto di gioco a Futurosa Bluenergy per mettere le cose in chiaro con Sistema Rosa Pordenone: una partita condotta fin dal primo minuto in buona sicurezza.

Alla prima casalinga all’ Allianz Dome le ragazze di Scala fanno capire subito che la serata è quella giusta: grande aggressività difensiva, tagliafuori e velocità in transizione scavano già nei primi minuti il solco con Pordenone, che paga i molti errori sotto canestro e un gioco troppo lento che la difesa Bluenergy controlla con facilità.

Nel secondo quarto Futurosa mette la freccia e Pordenone va in debito di ossigeno: Croce guida a meraviglia la squadra, alternando rapidi contropiedi con un gioco che ritrova i suoi meccanismi, Sammartini e Streri finalizzano, mostrando anche un’ottima mano dall’arco contro la zona.

Dopo l’intervallo Pordenone rientra in campo con maggiore convinzione e da -22 in un attimo sono -13, con le rosanero che pagano una fase di poca lucidità.

Ma è un momento che dura poco: capitan Croce riprende per mano la squadra che scappa di nuovo e chiude la partita all’inizio del quarto quarto.

Una serata che porta solo buone notizie in campo Bluenergy: la squadra c’è, la condizione fisica sta tornando, e si stanno recuperando pedine di grande importanza: ieri si è registrato il rientro di Caterina Bianco, sul parquet per pochi ma fondamentali minuti, e si attende a brevissimo in rientro di Nicole Leghissa a completare il parco lunghe triestino.

Ovviamente soddisfatto coach Alessio Scala: “Solo complimenti oggi alle mie ragazze: non era una partita facile sulla carta, perché rendevamo molti centimetri a Pordenone, ma abbiamo saputo difendere e correre, mettendo Sistema Rosa subito in difficoltà. Grande merito anche alle nostre tiratrici, che hanno aperto la zona nel momento in cui sotto canestro ci siamo trovati un muro davanti.”

Esame di maturità per Bluenergy Futurosa, sabato sera a Treviso contro la CB Stampi, una delle squadre più attrezzate del girone.

Futurosa – Pordenone 61-40
(21-11, 40-18, 50-32)
Futurosa: Streri 11 Pernarcich 4, Cumbat 6, Volpe, Zanne, Bianco 2, Croce 15, Taucer, Baroncini, Sammartini 21 Aizza , Carini 2.

Carolina Meucci
Ufficio Stampa Futurosa
(Foto F. Bruni)

By | 2021-03-15T13:39:52+00:00 marzo 15th, 2021|Marzo 2021, News, Prima Squadra|0 Comments