Foto credit to Francesco Bruni

20 minuti per sognare, 20 minuti per rendersi conto che la A2 è tutta un’altra storia. Futurosa #Forna Basket Trieste mantiene per 20 minuti il match su binari di assoluto equilibrio contro Logiman Broni, squadra solida, completa e profonda nel roster, con ambizioni di fare un campionato importante e appena scesa dalla A1.

Le pavesi, oggi in bianco nonostante squadra ospite per un problema occorso alle maglie, soffrono il ritmo imposto dalla squadra di Scala, sempre avanti nel punteggio nei primi due quarti.

Futurosa, sospinta da una Giorgia Sammartini in grande spolvero, riesce a imporre il proprio gioco difensivo e ad arrivare spesso al ferro, con una Broni che fatica a trovare il passo giusto soprattutto in difesa, nonostante i centimetri e i chili sotto canestro.

Le due squadre corrono e giocano a viso aperto a tutto campo, come gradito a entrambe. Le percentuali di tiro sono decisamente basse, con un 30% o poco più dal campo per entrambe, ma lo spettacolo offerto al buon pubblico dell’Allianz Dome, accorso numeroso a sostenere l’esordio delle rosanero, non ne risente.

I primi due quarti si chiudono sul 32-32 specchio di una partita molto tirata.

Evidentemente coach Magagnoli non gradisce quanto fatto vedere dalle sue ragazze in particolare in difesa e al rientro dagli spogliatoi la squadra pavese mostra le unghie nella sua metà campo, chiude ogni varco di penetrazione alle guardie triestine e difende il pitturato con le sue torri, ora molto aggressive.

La squadra di Scala fatica a trovare la via del canestro e il tiro da fuori, una delle armi solitamente più efficaci, non entra.

Foto credit to Francesco Bruni
Foto credit to Francesco Bruni
Clicca qui per la fotogallery completa
La difesa tiene triestina ma 6 punti nell’intero terzo quarto sono davvero troppo pochi per restare in linea di galleggiamento; nonostante Costanza Miccoli continui a lottare come un leone, l’inerzia della partita passa completamente nelle mani delle lombarde, che nell’ultimo quarto con Manzotti, Mattera e Colli affondando le rosanero sotto una raffica di bombe.

Broni nei secondi 20 minuti sfrutta tutti gli spazi concessi dalle triestine, troppo lente nei close out, e con una percentuale dall’arco vicina al 50% scava un solco, forse più grande, nel punteggio, di quanto visto in campo per 30 minuti; la partita è stata infatti a lungo in sostanziale equilibrio sul fronte rimbalzi (45-48) e tiri da 2.

Esordio senza dubbio complicato per Futurosa contro una squadra che ha dimostrato di valere le ambizioni di vertice; la squadra di Scala è comunque restata in equilibrio per oltre 20 minuti e ha tenuto la corazzata Broni fino all’ultimo quarto. Ricordiamo che per quasi tutte le giovanissime ragazze triestine questi sono palcoscenici nuovi e ci sarà tutto il tempo per capirli.

Superata l’emozione dell’esordio, Futurosa #Forna Basket Trieste è attesa domenica pomeriggio a una partita importante sul parquet della Velcofin Interlocks Vicenza, reduce dalla sconfitta contro Carugate.
Futurosa Trieste vs Logiman Broni 49 – 75
(17-15, 32-32, 38-49, 49-75)

Futurosa Trieste: Streri 2 (1/7, 0/3), Cumbat 4 (1/2, 0/1), Castelletto* 4 (2/4 da 2), Camporeale* 4 (0/6, 1/4), Croce 5 (0/2, 1/2), Bosnjak* 6 (1/4, 1/9), Grassi NE, Carini, Miccoli* 12 (5/12 da 2), Sammartini* 12 (5/9, 0/1) Allenatore: Scala A. Tiri da 2: 15/47 – Tiri da 3: 3/20 – Tiri Liberi: 10/17 – Rimbalzi: 45 11+34 (Miccoli 9) – Assist: 5 (Sammartini 2) – Palle Recuperate: 7 (Sammartini 3) – Palle Perse: 9 (Bosnjak 4) – Cinque Falli: Miccoli

Logiman Broni: Miccoli, Carbonella, Giordano* 3 (1/3 da 3), De Pasquale* 4 (0/1, 0/3), Manzotti* 16 (2/7, 4/7), Colli 13 (3/7, 2/2), Kantzy* 10 (2/6, 1/2), Grassia 5 (2/5 da 2), Bonvecchio 5 (1/6, 1/1), Mattera 13 (5/7, 1/1), Coser* 6 (0/2, 2/6) Allenatore: Magagnoli M. Tiri da 2: 15/41 – Tiri da 3: 12/25 – Tiri Liberi: 9/12 – Rimbalzi: 48 7+41 (Bonvecchio 11) – Assist: 11 (Giordano 3) – Palle Recuperate: 5 (Miccoli 1) – Palle Perse: 12 (Manzotti 4)

Arbitri: Andretta A., Bragagnolo L.

𝗡𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗮𝗹𝗲 𝗨𝗻𝗱𝗲𝗿 𝟭𝟲 𝗽𝗲𝗿 𝗚𝗶𝘂𝗹𝗶𝗮 𝗠𝘂𝗹𝗹𝗲𝗿

𝗡𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗮𝗹𝗲 𝗨𝗻𝗱𝗲𝗿 𝟭𝟲 𝗽𝗲𝗿 𝗚𝗶𝘂𝗹𝗶𝗮 𝗠𝘂𝗹𝗹𝗲𝗿: 𝗿𝗮𝗱𝘂𝗻𝗼 𝗶𝗻 𝗽𝗿𝗲𝗽𝗮𝗿𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗮𝗴𝗹𝗶 𝗘𝘂𝗿𝗼𝗽𝗲𝗶 𝗱𝗶 𝗰𝗮𝘁𝗲𝗴𝗼𝗿𝗶𝗮. Dopo una stagione in cui è stata grande protagonista – Quintetto Ideale

Rinnovo Paola Collovati

La abbiamo rivista in campo a metà del girone di ritorno della passata stagione, dopo un lungo percorso riabilitativo che le ha permesso di rientrare

GOOD LUCK MARTA!

Un grande in bocca al lupo da tutto il mondo #F Abbiamo passato assieme una stagione entusiasmante ricca di soddisfazioni. Ti auguriamo il meglio nella