Grande esordio dell’U16 femminile. Il Futurosa batte l’OMA 56-70

Prima vittoria di questo inizio campionate per l’U16 femminile del Futurosa. Sabato 27 ottobre si è disputato nella palestra del Don Bosco, l’incontro tra Basket Oma e Futurosa Trieste.

Già nei primi minuti del primo quarto le rosanero riescono a condurre il gioco contro un’OMA che stenta ad ingranare. Nel secondo periodo le ragazze di Pelizon iniziano a mettere sotto pressione le avversarie, cercando di ribaltare la partita. All’intervallo le rosanero perdono il parziale, ma restano in vantaggio di soli 4 punti.

Al rientro dagli spogliatoi il Futurosa entra in campo con determinazione e prende il via e sfreccia chiudendo il quarto con un parziale di 12-25. Nell’ultimo quarto le rosanero continuano a lottare su ogni pallone chiudendo la partita 56-70 con quattro ragazze in doppia cifra: Levach (10pt), Pernancich (15 pt), Leghissa (10 pt), Carini (12 pt)  

“È stata una partita difficile”, afferma il coach del Futurosa Stefano Attruia. “All’inizio del primo quarto di partita siamo riuscite a sfruttare parzialmente una partenza contratta dell’OMA riuscendo poi a condurre l’incontro. Nel secondo quarto ci siamo trovati in difficoltà: situazione falli critica e una sola lunghezza di vantaggio per buona parte del tempo. L’aumento del tono difensivo dell’OMA ci ha colto di sorpresa. L’impegno delle ragazze c’è sempre stato, ma arrivavamo un po’ spesso in ritardo sui palloni. Siamo riuscite a generare un buon numero di azioni in contropiede con tiri da sotto, a volte sbagliati. Gli errori sotto canestro sono stati molti, ma questo non mi preoccupa perché sono stati commessi per scarsa convinzione nell’esecuzione. Nel terzo quarto abbiamo preso la partita in mano, migliorando l’approccio nella lotta per la palla: rimbalzi e palle vaganti. Questi aspetti sono il cuore della pallacanestro, soprattutto quella femminile, ed è un elemento chiave per la comprensione di un gioco in cui dobbiamo ancora migliorare.

Abbiamo affrontato bene questa prova perché, nel momento in cui siamo entrate in crisi, siamo riuscite ad uscirne. Queste sono esperienze che ci fanno crescere e che dobbiamo capitalizzare. Abbiamo migliorato il taglia fuori e la gestione della palla in azioni chiave. Altro elemento molto importante è nel nostro gioco offensivo: seppure libero, siamo riuscite a sfruttare in modo sufficientemente ripetitivo alcuni temi tattici che ci hanno permesso il vantaggio”. 

Prossimo appuntamento con l’U16 femminile è domani al Torneo delle due piazzeAlle ore 15:30, presso la palestra Vascotto di via Giulia 52, le rosanero sfideranno San Martino di Lupari. A seguire la partita tra Bergamo e Moncalieri.

Barbara Mapelli

Oma – Futurosa 56-70 (13-19; 26-30; 38-55)

OMA: Debarba 11; Giorgesi 2; Tobou 18; Fonda 2; Dia; Piemontesi; Bincoletto; Grassi 6; Baroncini 17; Scaccia 2

All.re Cinzia Pelizon

Futurosa: Steri 2, Marizza 2, Aizza 15, Sferza 2, Levach 10, Pernancich 15, Leghissa 10, Carini 12, Vlacci n.e., Viezzoli, Sibelia 2

All.re Stefano Attruia

Assistente all.re Stefano Paccione

By | 2018-10-31T14:11:51+00:00 ottobre 31st, 2018|IN EVIDENZA, Ottobre 2018, Under 16|0 Comments