Treviso passa meritatamente all’Allianz Dome. Futurosa Bluenergy mantiene comunque la testa del girone

Niente da fare per Futurosa Bluenergy che cede l’imbattibilità casalinga e si arrende alla Nuova Pallacanestro Treviso, con il punteggio finale di 53 -57.

Treviso scende al Dome con le idee molto chiare e impone fin dai primi minuti la sua pallacanestro, fatta di ritmi molto bassi, copertura costante sul contropiede rosa-nero e una difesa molto aggressiva, con cambi continui, per togliere idee e ossigeno alla batterie di guardie Futurosa.

Bluenergy non riesce a correre e fare il suo gioco di fisicità e transizione, un po’ per le gambe molli dovute alle 3 partite giocate in 5 giorni ma soprattutto perché Treviso chiude tutti gli spazi in contropiede.

In difesa, dove finora coach Scala aveva ricevuto le indicazioni migliori in questa stagione, Bluenergy non riesce a tenere le guardie avversarie, che arrivano al ferro quasi ad ogni azione, sfruttando il pick and roll e una maggiore velocità in penetrazione.

Nei primi due quarti le triestine soffrono, l’attacco gira a vuoto e molte azioni si chiudono con conclusioni forzate al limite dei 24 secondi. Giorgia Sammartini pare l’unica a trovare spazi e tempi giusti, ma il secondo quarto si chiude con Treviso a +9 , 22 -31.

Al rientro dagli spogliatoi, la partita sembra cambiare volto, le rosa-nero iniziano a correre e difendere, non lasciano più un rimbalzo a Treviso, che sembra avere perso un po’ di energia; ancora Giorga Sammartini guida il recupero a suon di rimbalzi offensivi e conclusioni in penetrazione. Bluenergy Futurosa ritrova anche Silvia Favento, che fa vedere sprazzi di ottimo basket, anche se manca ancora la continuità. Il terzo quarto si chiude 45 – 41 per le triestine.

Ma nei 10 minuti conclusivi l’inerzia torna a Treviso, che impone nuovamente il suo gioco e trova sempre le scelte di tiro migliori, illuminata in regia dalla capitana Diodati, autrice di un’ottima gara, con la ex SGT Giulia Zecchin.

Bluenergy sembra aver definitamente esaurito le energie residue, lotta su ogni pallone, ma Treviso scappa di nuovo e non ci sono più gambe per riprenderla.

Alla fine risultato giusto, che premia la squadra che ha giocato meglio; Bluenergy mantiene tuttavia la testa del girone, anche in virtù della favorevole differenza canestri con Treviso, appaiata a 10 punti.

Bluenergy Futurosa avrà ora una settimana per rifiatare e preparare l’importantissima trasferta di Marghera e il doppio derby con Muggia, che chiuderà questa prima fase.

Futurosa vs Treviso 53-57
(9-11, 22-31, 45-41)
Futurosa: Streri, Pernarcich 8, Cumbat 8, Volpe n.e. Zanne n.e., Bianco 4, Croce 7, Leghissa E. n.e., Baroncini, Sammartini 15, Favento 11, Carini.

Carolina Meucci
Ufficio Stampa Futurosa

By | 2021-04-26T17:52:07+00:00 aprile 26th, 2021|Aprile 2021, News, Prima Squadra|0 Comments